EDILIZIA

Il nostro territorio è devastato anche a causa di un Piano Regolatore assolutamente non adeguato. Da qui, la necessità di procedere con urgenza alla stesura di un progetto di riorganizzazione urbanistica, pianificato in collaborazione con tecnici del settore e condiviso dai cittadini, tenendo in debita considerazione gli sviluppi futuri del territorio.

Nell’immediato però è assolutamente necessario intervenire su alcuni aspetti:

  1. La sicurezza degli edifici;
  2. Il recupero, la riqualificazione ed efficientamento energetico degli edifici pubblici e privati

In un territorio come il nostro, ritenuto altamente sismico, non possiamo più permetterci di avere edifici ritenuti non a norma e non sicuri da questo punto di vista, non possiamo più permetterci di mettere a rischio bambini e ragazzi e tutti quelli che lavorano all’interno di essi.

E’ assolutamente indispensabile intervenire per renderli agibili e sicuri attraverso interventi non troppo invasivi e con spese non eccessive. Gli interventi di recupero, riqualificazione ed efficientamento energetico degli immobili, rappresentano opportunità di diverso genere se venissero messi in atto.

Su ogni edificio pubblico si possono installare impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili (pannelli fotovoltaici, impianti solari, aerogeneratori), la cui energia verrebbe consumata contestualmente alla produzione, abbattendo quindi anche i costi del suo trasporto (cd. vettoriamento)

Si possono fare interventi di coibentazione su tutti gli edifici con isolamento di tutte le parti esposte con i seguenti risultati:

  1. Autosufficienza energetica grazie alla riduzione dell’energia per la climatizzazione ed una minore dispersione
  2. Opportunità di lavoro per le imprese coinvolte nell’adeguamento strutturale
  3. Riduzione dell’inquinamento e delle tasse per i cittadini.

Costruzione di nuovi loculi cimiteriali attraverso l’ottimizzazione delle aree cimiteriali in disuso. Il progetto verrebbe finanziato direttamente dai cittadini che acquisterebbero i loculi sul progetto a costi più vantaggiosi rispetto alla formula di Project Financing e, consentendo all’amministrazione di avere già i fondi per la realizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *